Diciottesima e ultima giornata Primi Calci

AtlEtico Taurinense – Oratorio S.Anna   5 – 5

Ultimo atto di questa incredibile stagione all’Atletico Stadium.

La posizione in classifica è ormai consolidata, si gioca quindi per mantenere l’imbattibilità in questo strepitoso girone di ritorno che ha visto i ragazzi di Mr. Vittorio e Mr. Luca compiere una parabola ascendente di tutto rispetto.

AtlEtico in maglia nera, calzoncini gialli, calzettoni bi-color gialli e neri; Oratorio S.Anna in completa tenuta arancione.

Arbitra il sig. Fabrizio Todarello di Torino

Si parte con Luca tra i pali, Giorgio centrale di difesa, Leo e Matteo laterali sull’asse mediano del rombo, Davidino di punta.

E’ una partenza timida, troppo timida da parte dei ragazzi giallo neri che concedono subito campo e iniziativa agli avversari i quali ne approfittano tenendo alta la squadra e pressando forte da metà campo in su. Al 2’ la prima occasione per gli ospiti su punizione ma Luca è bravo a deviare in angolo. Sull’azione seguente nasce una mischia sulla linea di porta che il numero 10 arancione risolve depositando il pallone alle spalle del nostro portiere. 0-1

L’Atletico prova a reagire e porta al tiro Matteo in diverse occasioni il quale sfiora anche la traversa con un tiro al volo su rimessa laterale di Leo.

Mancano un po’ la concentrazione e il ritmo gara e così su azione di rimessa prendiamo il secondo gol, Luca tenta la presa, ma la palla gli scivola alle spalle e la frittata è servita. Lo svarione e qualche rimprovero da parte di Mr. Luca producono una timida reazione e quando gli avversari iniziano a soffrire chiamano subito un time-out per riorganizzarsi. E ci riescono perché al rientro in campo ci infilano per la terza volta nonostante un gran recupero di Jack che però non riesce a contenere il tiro avversario, peraltro debole, che rotola stancamente in fondo al sacco.

Il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio per 3-0

Alla ripresa del gioco il SantAnna si procura un calcio di rigore: Jack stende il numero 10 lanciato a rete e penalty sacrosanto. E’ il 4-0 per gli ospiti.

Sembrerebbe tutto perduto e invece l’AtlEtico ha una reazione d’orgoglio impressionante. Finalmente la palla inizia a circolare, la ali spingono larghe cercando gli inserimenti del centrale e finalmente dopo avere preso un palo e una traversa Matteo insacca il primo gol Taurino.

Al 10’ del secondo tempo fallo del portiere avversario che riprende la palla fuori area dopo averla rilanciata. Si presenta al tiro Matteo che con un tracciante a mezz’altezza non fallisce il bersaglio. 2-4 e la rimonta è cominciata.

Purtroppo il tempo a disposizione finisce presto e nonostante una buona occasione per Davidino, fuori di un soffio; per Jack, gran parata del portiere; e per Andrea, palo esterno, il risultato rimane fermo con i due gol di scarto.

Il terzo tempo si apre con un vero e proprio assedio da parte dell’Atletico e la squadra ospite si rintana nella propria metà campo cercando di contenere le buone giocate dei ragazzi di casa. Ma Andrea è irresistibile quando prende palla e testa bassa si dirige verso la porta avversaria abbattendo gli avversari come birilli; tiro secco in diagonale e gol del 3-4.

Nemmeno il tempo di rimettere la palla al centro che Jack vince un contrasto, si invola sulla fascia sinistra ed esplode una cannonata che, grazie alla deviazione di un difensore avversario si deposita in rete. Rimonta completata e parità ristabilita 4-4.

Ma non è finita, ancora una volta Matteo ha l’occasione di calciare a rete con una punizione defilata sulla trequarti e il nostro bomber non fallisce mettendo a segno il suo 35° centro stagionale.

Un sorpasso incredibile che alla fine del 1° tempo non sembrava possibile e che invece ora, a 4’ dalla fine è diventato realtà, legittimato ancora una volta da una traversa e da due splendide parate del portierino avversario.

Peccato per una distrazione sul finire del tempo che consente agli ospiti di riacciuffare per i capelli un pareggio che sembrava ormai sfumato.

Chiudiamo il girone di ritorno imbattuti, portando la striscia di successi a 7 turni consecutivi, che sarebbero 10 se tralasciamo la sconfitta dell’andata proprio contro il SantAnna (sappiamo tutti come andò in quella occasione), ma il calcio è bello perché spesso vive di episodi a volte favorevoli a volte no e bisogna sapere accettare entrambe le situazioni.

 

Finisce così una stagione che ha visto i nostri ragazzi crescere notevolmente sia dal punto di vista tecnico individuale che dal punto di vista del gruppo; un gruppo che è riuscito ad integrare alla perfezione negli schemi di gioco sia i ragazzini un po’ più grandicelli che quelli più piccolini, dove ognuno ha portato il suo contributo di grinta, di determinazione, di voglia di giocare per divertirsi e perché no, anche per vincere.

Arrivederci al prossimo anno, qualcuno farà il salto di categoria e approderà nei Pulcini, gli altri diventeranno i veterani del gruppo Primi Calci con l’obiettivo di migliorarsi ancora e di aiutare i nuovi arrivati ad imparare a divertirsi giocando a calcio senza mai dimenticare i principi fondamentali dello stare insieme, del rispetto dell’avversario e delle regole.

E ricordando le parole di un grande maestro di calcio, Arrigo Sacchi, il quale disse: “Il calcio è la cosa più importante fra le cose non importanti” la redazione augura Buona Estate a tutti.

Daniele Carrea

 

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi