Dopo un primo tempo moscio su un terreno fradicio, i torelli si svegliano e s’impongono contro un buon Sant’Anna

ATLETICO TAURINENSE – SANT’ANNA: 3-1

Parziali:  [ 1-1  4-1  5-1 ]

Giornata autunnale al Campus. Si gioca sotto una pioggia fastidiosa. Metà del primo tempo passa tra errori da una parte e dall’altra ed un po’ di imprecisione dovuta alla pioggia battente che rende il pallone una saponetta difficile da domare. I nostri avversari non creano occasioni da gol, mentre noi almeno un paio nitide, ma alla fine sono gli ospiti, con un’azione in ripartenza a portarsi in vantaggio. Palla tesa in mezzo all’area, l’ottimo Manu interviene per liberare e tocca quel tanto che basta per deviare nella propria porta. (0-1) Il Sant’Anna non combina niente di rilevante, siamo noi a faticare più del lecito nel creare manovre fluide. Siamo lenti ad adattare il gioco alle condizioni atmosferiche. Non mancano le occasioni, ma il portiere ospite si oppone bene a Fili, Matteo e Amine. Altri tiri finiscono fuori per nostre imprecisioni accentuate da campo zuppo e palla viscida. Verso fine tempo, finalmente la situazione si sblocca. La punizione dal limite di Fili gonfia la rete con un diagonale chirurgico che beffa barriera e portiere. (1-1)

Inizia il secondo tempo e siamo subito all’arrembaggio. Fili attacca il portatore di palla che perde il controllo, la sfera finisce a Jack che di prima intenzione buca la rete avversaria. (1-0) Nei minuti seguenti il copione non cambia, Jack e Amine a turno impegnano il portiere. I nostri avversari tentano timide ripartenze difendendosi in maniera ordinata tra centrocampo e difesa. Poi all’improvviso la ripartenza la facciamo noi, Matteo pesca Jack che supera il portiere ed insacca. (2-0) Come al solito, un tempo perfetto non riusciamo a farlo e quindi ci facciamo perforare da un incursore avversario che penetra in area e con una bordata trafigge l’incolpevole Andrea. (2-1) Passa neanche un minuto e rischiamo di nuovo su un’altra ripartenza, ma in questo caso Andrea si supera prima con un’uscita incredibile e poi con guizzo d’istinto che leva letteralmente il pallone dalla porta in spaccata. Punti nell’orgoglio siamo noi a riproporci subito, Fili si fa tutto il campo e mette in mezzo un tiro cross che il numero uno ospite non trattiene, Giacomo è ben appostato e realizza. (3-1) poco dopo, ancora su nostra ripartenza, Amine mette in moto Jack che entra in area ed infila il portiere con un tiro basso e angolato. (4-1)

Il terzo tempo inizia subito con un altro gol di Jack il quale ruba palla approfittando di un passaggio sbagliato della difesa ospite e gonfia ancora la rete. (1-0) Jack è scatenato e mette il suo fisico ‘da adulto’ al servizio della squadra. Poco dopo si ripete su passaggio di Matteo che lo mette davanti alla porta con un assist, Jack ringrazia e raddoppia. (2-0) Segue un’azione apparentemente innocua del Sant’Anna che però finisce in gol. Puntonata subdola di un avversario lasciato solo in area, che Andrea non riesce a trattenere. (2-1) Sul ribaltamento di fronte, Matteo approfitta di un rimpallo, anticipa l’uscita del portiere e lo supera. (3-1) I nostri continuano a creare pericoli alla straordinari. Anche Andrea si mette in mostra con alcune parate determinanti, poi Manu centra la porta con una bella azione personale. (4-1) Ci prova subito dopo anche Ale, ma il portiere ribatte alla grande, sempre Ale parte sulla destra e mette in mezzo un bel pallone che Nick accompagna, supera il portiere, ma al momento del tiro si infila ancora Jack e risolve. (5-1)

 

L’ANGOLO DEI PAPA’

Faceva freddo e pioveva, ma la curva dell’Atletico era lì a sostenere i ragazzi con l’aiuto di un assaggio di primi e di grappa delle bancarelle dell’Alveare. Nel primo tempo c’è stato poco da divertirsi, praticamente i nostri sono rimasti nello spogliatoio fino al gol di Fili su punizione, che ha suonato la sveglia e da lì in poi abbiamo ricominciato ad essere aggressivi e determinati. Tutti hanno dato il loro contributo, ma come non citare Jack che ha evidenziato una potenza fisica da categoria superiore, che ha saputo esaltarsi e fare la differenza sotto la pioggia battente. Certo, i nostri ci hanno impiegato un tempo ad adattarsi alle condizioni del campo ed alla scivolosità della palla, ma alla fine hanno trovato la chiave giusta e si sono regalati una bella vittoria contro una squadra ordinata, ben messa in campo e che ha fatto del pressing alto la sua arma principale, alla quale troppo spesso abbiamo risposto con rinvii lunghi difficili da controllare e palloni regalati agli avversari, rinunciando ad imbastire trame di gioco. Ora sotto con la prossima avversaria, cercando di rimanere concentrati per tutti e tre i tempi!

 

 

#sempreforzAtlEtico

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi