Campus, 30/03/2019. Un AtlEtico in giornata negativa sciupa la chance di imporsi su una diretta concorrente per il primato in classifica e non va oltre il pari.

ATLETICO TAURINENSE – GLOBO GRUGLIASCO: 3-3

Parziali:  [ 0-0 1-1  0-0 ]

Dopo una prima fase di studio i nostri cominciano a prendere fiducia nei propri mezzi e a turno si rendono pericolosi dalle parti del portiere ospite. Verso metà tempo anche gli avversari si rendono pericolosi approfittando di nostre indecisioni, ma il pallino del gioco resta a noi ed il Globo gioca prevalentemente di rimessa.

 

Ad inizio secondo tempo, una distrazione in difesa ci è fatale, Ale in scivolata cerca di evitare il gol, ma nell’intenzione di liberare la spinge incolpevolmente nella propria porta. (0-1) I nostri reagiscono immediatamente ed impegnano il portiere ospite in due interventi molto difficili prima su Fili e poi su Ale. Ancora Fili suona la carica, centra una clamorosa traversa e nell’arco di pochi secondi, prima sbaglia un gol già fatto e poi si rifà subito sfruttando un bell’assist di Matteo. (1-1) In questa fase stiamo giocando meglio dei nostri avversari, ma fatichiamo a trovare il gol. Matteo e Fili continuano ad impensierire la retroguardia ospite e un po’ per imprecisione è un po’ per gli interventi del portiere ospite, molto bravo, non riusciamo ad imporci. Le occasioni dell’Atletico si susseguono, ma la palla non vuole saperne di entrare.

Ultima occasione della serie è quella di Matteo che lambisce il palo a un metro dalla porta. Meriteremmo qualcosa di più. Ci prova anche Nick, il portiere ribatte ed innesca la fulminea ripartenza dei suoi, ma lo stesso Nick si fa tutto il campo e recupera.

 

Il terzo tempo inizia così com’era finito il secondo. Diamo l’impressione di poter segnare e vincere questa partita, ma fatichiamo tantissimo a trovare la porta. Il numero uno del Globo si supera ancora sventando un paio di nostre nitide occasioni. Col passare dei minuti, però, cresce l’ansia fra le fila dell’Atletico e diventiamo sempre più arruffoni. Non riusciamo a costruire azioni degne di nota e gli avversari senza fare niente di particolare tengono il campo dignitosamente e provano a pungere sfruttando i nostri tanti errori. Non dovrei segnalare un gol annullato al Globo perché l’arbitro ha fischiato prima per un netto fallo laterale, ma

visto che alcuni del pubblico non lo hanno compreso, mi piace in questa sede sottolinearlo.

 

L’ANGOLO DEI PAPA’

L’Atletico è incappato in una giornata ‘no’. Alcuni dei nostri erano sottotono e non si è vista la solita grinta. Sarà stato il caldo estivo, un po’ di stanchezza o la tensione per l’importanza della gara, ma questi fattori avrebbero dovuto condizionare anche i nostri avversari, quindi non abbiamo scuse. Certe gare possono capitare nell’arco di una stagione. L’aspetto positivo è stato tenere testa ad una buona squadra e dare spesso l’impressione di poter prevalere. L’aspetto negativo è stato non essere riusciti ad imporci e soprattutto, avere giocato gli ultimi dieci minuti della gara in maniera caotica, arruffona, sbagliando anche gli appoggi ed i tiri più banali per il timore di sbagliare. Un sintomo di come la squadra dell’Atletico non sia ancora consapevole della propria forza. Abbiamo tutte le carte in regola per imporre il nostro gioco e la nostra personalità contro chiunque, ma non ce ne rendiamo conto. Ragazzi siamo noi la squadra da battere. Sono gli avversari a temerci. Noi siamo l’Atletico!

 

#sempreforzAtlEtico

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi