Un Atletico convincente, grintoso, efficace e compatto, conquista la Coppa Carnevale Uisp 2020.

Torino, 23/02/2020.

ATLETICO TAURINENSE – PUNTO UNO 6-0

Nel Palazzetto del Castellamonte l’Atletico affronta le finali della Coppa Carnevale UISP. Due partite secche nell’arco di cinquanta minuti. La prima gara è contro la compagine del Punto Uno ed inizia sotto i migliori auspici, con una traversa di Fili seguita da un gran tiro di Riccardo che impegna severamente il portiere. La partita si sblocca con una grande iniziativa di Fili che salta di netto centrocampo e portiere avversari infilando in rete. (1-0) Pochi secondi e Fili inventa per Riccardo che si infila in area, ma la palla lambisce il palo. Il tempo scorre e continuiamo a mantenere il pallino del gioco difendendoci bene con il granitico Manu al centro della difesa e contrattaccando fino a raggiungere il raddoppio con una gran staffilata di Fili che, di sinistro, raddoppia. (2-0) Ancora una bella ripartenza e Fili confeziona un assist per Alberto che non ci pensa su, spara in diagonale ed il portiere non trattiene. (3-0) Anche Andrea a modo di dimostrare la sua bravura con un intervento da pantera su conclusione ravvicinatissima. A metà gara, Manu non ci sta a difendere e basta, quindi con l’aiuto di tutti i suoi compagni, che giostrano molto bene a centrocampo, inventa una bordata che il portiere vede solo quando la sfera gonfia la rete alle sue spalle. (4-0) I nostri si difendono molto bene, compatti e non lasciano spazi agli avversari. Poi Manu si ripete con un’altra bella iniziativa personale e dopo uno scambio con Giac, si porta sulla destra e con un colpo da biliardo indovina un diagonale potente che colpisce il palo ed entra in porta. (5-0) Negli ultimi minuti ci difendiamo con un po’ di apprensione, arginando i tentativi del Punto Uno di impensierire Andrea, ma restiamo compatti ripartendo con folate micidiali. Ale, entrato da poco dopo un’assenza di un paio di settimane, manda in gol Daniele che realizza con freddezza. (6-0) Andrea deve superarsi ancora un paio di volte a causa di alcune nostre leggerezze difensive giustificate dal fatto che, visto il divario, giochiamo in maniera un po’ più spensierata. Questo calo di concentrazione porta ingenuità in difesa, come il rigore regalato un po’ dai nostri e un po’ dall’arbitro agli avversari. Noi però a difendere la porta dell’Atletico abbiamo Andrea che para senza grossi problemi e arricchisce con l’ennesima perla la sua fama di pararigori.

Siamo in finale!

ATLETICO TAURINENSE – CH4 4-1

Superato il primo ostacolo, ora abbiamo raggiunto la finalissima ed affrontiamo il CH4. La gara inizia con una fase di studio. Entrambe le squadre non vogliono commettere errori. I nostri mantengono sempre una discreta dose di pericolosità ma, a differenza della semifinale appena disputata, devono fare molta più attenzione a non perdere palla a causa dei veloci incursori avversari. La gara sembra molto più combattuta della precedente e i nostri devono fare molta attenzione ad entrambe le fasi. Cristian, Alberto, Riccardo e poi Valerio, Daniele, Eneas devono prodigarsi più a contenere che ad attaccare ed anche Manu è costretto ad alcuni recuperi importanti. Finché, batti e ribatti, il gol arriva. Fili vince di forza un contrasto e piazza nell’angolino opposto un diagonale chirurgico. (1-0) Poco dopo, su bell’assist da calcio d’angolo di Alberto, Fili si ripete scaricando un siluro sotto la traversa. (2-0) Ora, dopo l’uno-due micidiale dei nostri, la paura di perdere palla ce l’hanno gli avversari e solo una nostra disattenzione regala spazio al loro numero 6 che accorcia le distanze. (2-1) Poi Manu scatta alla sua maniera sulla fascia e mette un gran pallone in mezzo che Fili deve solo appoggiare in rete. (3-1) Adesso tutti i giocatori dell’Atletico si prodigano a tutto campo a limitare gli avversari i quali provano in tutti i modi ad impensierire Andrea, tanto che il nostro portierone deve togliere un pallone velenoso dall’incrocio dei pali con un bel guizzo. Ma non stiamo certo a guardare e Fili impegna ancora il portiere su bell’assist di Giac, finchè la sfera finisce a Manu il quale, parte ‘’come cervo che esce di foresta’’ (citazione di Vujadin Boskov) dalla sua difesa, si fa tutto il campo e scarica sotto la traversa una conclusione che il portiere non riesce a toccare. (4-1) Poco dopo ci prova anche Alberto con un tiro insidioso e secco che sbatte su palo e portiere per poi fermarsi sulla linea di porta. Il CH4 riparte alla disperata conquistando una punizione che si infrange sulla traversa dopo una deviazione di Andrea. Poco dopo un’altra

punizione simile è smorzata dalla barriera. I nostri avversari e faticano ad arrivare al tiro e riescono solo ogni tanto ad impensierirci, favoriti da errori banali, altrimenti l’Atletico dà l’impressione di essere una squadra compatta con buoni elementi in ogni parte del campo. I nostri lottano ovunque sacrificandosi per i compagni. Vediamo Fili in difesa alternarsi con Manu, Giac a dare equilibrio ragionando e assistendo i compagni insieme a Daniele, Eneas frenetico con cuore, Valerio, Alberto, Riccardo, Cristian che mettono velocità e grinta al servizio del gruppo. Ale che contrasta e lotta nonostante la forma da ritrovare. Tutti si aiutano per l’obiettivo comune. La partita termina con un altro bello scambio dei nostri e Fili manda quasi in porta Valerio che viene bloccato sul più bello dall’uscita a valanga del portiere.

L’angolo dei papà:

In questa Coppa carnevale spesso ci siamo chiesti se fossero scarsi gli avversari incontrati o forti i nostri ragazzi. Credo che la verità stia nel mezzo. La squadra più forte l’abbiamo incontrata, come giusto che sia, in finale, ma ha resistito poco e ci ha creato pochissimi grattacapi. I nostri ragazzi, però, negli ultimi mesi sono cresciuti tutti in maniera notevole ed ora, Mister Roby raccoglie i frutti del lavoro svolto e si ritrova una squadra compatta, tosta, sempre grintosa, con una discreta tecnica di base in tutti gli elementi e con alcuni senatori che alzano il livello generale permettendo ai più giovani di crescere. A Castellamonte abbiamo ammirato una squadra in cui, cambiando gli interpreti, il risultato di intensità, grinta, dedizione alla causa comune, è rimasto invariato. Sono tutti da lodare, dal primo all’ultimo, compresi gli assenti che hanno contribuito nelle partite precedenti (Andrea, Gabri, Kevin) ed anche l’infortunato Davidino che, dagli spalti, incitava i compagni col braccio ingessato. Una vera vittoria del gruppo!

#sempreforzAtlEtico

Alberto(1), Ale, Andrea, Cristian A., Cristian P., Daniele(1), Eneas, Fili(5), Giac, Manu(2), Riccardo, Valerio.

Assist gol:

Manu 2

Ale 1

Alberto 1

Fili 1

Giac 1

 

Gol:

Fili 5

Manu 2

Alberto 1

Daniele 1

Assist gol

generale Coppa Carnevale:

Fili 7

Manu 7

Giac 3

Alberto 2

Ale 1

Daniele 1

Riccardo 1

Cristian 1

Gol

generale Coppa Carnevale:

Fili 12

Manu 7

Gabri 6

Alberto 4

Daniele 3

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi