Campus, 24 Novembre 2018. Prova opaca dell’AtlEtico, ma sufficiente a vincere la prima partita della stagione in casa.

ATLETICO TAURINENSE – VAL D’LANS 3-0  (1T : 1-0; 2T: 3-1; 3T: 3-2)

I nostri ragazzi sono chiamati a ripetere, fra le mura amiche, la grande prova di squadra della settimana scorsa. Gli auspici sono ottimi. Negli shoot-out, dopo una partenza timorosa, rimontiamo fino a chiudere con un gol di vantaggio sugli avversari. La gara inizia in maniera strana. I nostri sembrano a tratti spaesati e privi della verve che ci aveva esaltati nella sfida col Globo (forse perché i Mister mescolano le carte iniziando con un 5 diverso dal solito). Comunque, manteniamo una netta supremazia territoriale, ma siamo poco efficaci in fase conclusiva, oltre a sbagliare facili appoggi.
Pian, piano cominciamo a macinare gioco. Gran lavoro di Matteo a centrocampo che offre un assist in pallonetto a Gioele il quale tenta una rovesciata spettacolare, fuori di poco.
E’ sempre Gioele, migliorato molto dallo scorso anno, a disimpegnarsi bene in mezzo al campo evitando due avversari e servendo un buon pallone a Jack il cui diagonale finisce di un soffio a lato.
Quindi è Manu a tentare la via della rete scattando sulla fascia e lasciando partire un siluro che il portiere devia sulla traversa.
Subito dopo ancora Manu sforna un bel lancio per Matteo, il tiro è forte e piazzato, ma il portiere ospite si oppone alla grande.
Nonostante la nostra superiorità fisica e la scarsa pericolosità degli avversari, sono loro ad andare vicino alla segnatura con un tiro deviato da Gabri sul palo. Un  attimo dopo è Jack a battere a rete, ma il portiere in uscita si ripete con un grande intervento.
Poco dopo Manu spara un gran tiro da lontano che lambisce la traversa. Quindi è Jack che recupera una bella palla, scatta e tira, ma la sfera deviata colpisce il palo.  Dopo una prima parte di tempo soporifera con un avversario alla nostra portata, stiamo intensificando gli sforzi per portarci in vantaggio
e finalmente veniamo premiati. Bello scambio in velocità tra Amine, Matteo e Jack, quest’ultimo spara un diagonale che, deviato, finisce in rete. (1-0) Quindi è il turno di Fili che, nell’arco di un minuto, sforna due assist, prima per Jack e poi per Matteo. Entrambi i tiri sono deviati dall’ottimo numero uno ospite. Ancora uno scambio tra Matteo e Fili porta quest’ultimo al tiro, ma ancora una volta, l’estremo difensore del Lanzo è attento e si oppone con bravura.
Il primo tempo termina con un bell’assist di Amine per Matteo che evita l’avversario e piazza la palla, peccato esca di pochi centimetri.

Il secondo tempo inizia con un batti e ribatti in area, prova Jack, ribattuto, prova Fili, ribattuto, poi sempre Fili riprende ed inventa un morbido pallonetto che il portiere, stavolta, non riesce a raggiungere. (1-0) Poco dopo, assist di tacco di Fili per Davidino che si invola sulla fascia ed impegna il portiere con un bel fendente nell’angolino basso. Passa un minuto e Fili si mette in proprio incuneandosi in area e superando due avversari, ma il tiro lambisce il montante.  Poi, dopo avere dominato senza grossi problemi la gara, un errore di leggerezza regala palla in area ad un avversario e per il buon Andrea non c’è scampo. (1-1) I nostri reagiscono, si crea un flipper nell’area lanzese, mani di un difensore, è rigore. Se ne incarica Jack che tira centrale addosso al portiere. Poco dopo ci prova Amine, ma il portiere si oppone ancora alla grande. L’Atletico non ci sta ed attacca a testa bassa. Il gioco si fa confuso e manca fluidità. Ormai, i nostri ci provano da tutte le posizioni. Amine prova ancora da fuori e la staffilata lambisce la parte superiore della traversa.
Ancora lui serve Gioele in area che si gira bene, ma il portiere blocca l’iniziativa con una bella uscita. Poi Fili scarta mezza difesa, ma al momento del tiro viene contrato da un difensore. La situazione si sblocca quando, finalmente, Amine serve Jack il cui bel diagonale infila il portiere avversario. (2-1) La pressione dei nostri è costante. Tutti cercano gloria in attacco, alla faccia degli schemi provati in allenamento. Andrea serve con le mani Matteo che supera un avversario di slancio, si porta la palla sul destro e in diagonale  colpisce il palo. Gli avversari ci impensieriscono solo quando approfittano dei nostri errori. Come quando un nostro regalo porta una punta avversaria a tu per tu con Andrea per due volte nell’arco di pochi secondi ed il nostro portierone deve uscire da par suo per evitare il peggio. Anche Giacomo ha modo di mettersi in mostra con una bella azione personale, salta due avversari e viene fermato alla disperata al suo ingresso in area.
Poi è Matteo che salta un difensore, lavora un bel pallone e lo scaglia sulla base del palo. Sempre Matteo, che sembra avere un conto aperto con la difesa avversaria (anche se a tratti è sembrato voler segnare a tutti i costi, mettendo in secondo piano la manovra corale), impegna ancora l’ottimo portiere (migliore in campo) per ben due volte nell’arco di pochi istanti,
poi, dopo un batti e ribatti, la palla arriva sulla sinistra a Giacomo, questi mette in mezzo un pallone perfetto per Manu, che ha seguito l’azione ed appoggia in rete. (3-1) Con questa segnatura e con un gran recupero su una punta lanciata a rete, Manu si fa perdonare qualche amnesia
in fase difensiva e qualche dribbling e tiro di troppo.

Il terzo tempo inizia con Amine che blocca un contropiede avversario, si lancia in avanti, sposta la palla sul sinistro e trafigge il portiere con un bel diagonale. (1-0) Poco dopo sono i lanzesi ad impensierirci con un gran tiro che Gabri tocca di quel poco che basta perché la sfera colpisca la traversa.
Amine sta disputando un ottimo finale di partita e lo conferma con una bella iniziativa personale ed un assist perfetto in area per Gioele che si gira da rapace e gonfia la rete. (2-0) Gli ospiti reagiscono con rabbia ed il capitano avversario, con una puntonata all’incrocio, accorcia le distanze. (2-1) Buono in questa fase il lavoro di Kevin e di Ale che supportano Amine in difesa e nelle sue folate in avanti, prodigandosi per chiudere gli spazi alle ripartenze avversarie.
Gioele, ora unica punta, crea grattacapi a ripetizione alla difesa avversaria fino a cogliere l’ennesimo palo della giornata dopo una serpentina in area.
Anche Davidino cerca gloria con un bel tiro da fuori area aggredendo una palla vagante ed ancora una volta il portiere avversario è costretto a superarsi.
Corner di Davidino, la palla arriva a Jack che si gira con il tacco e trafigge il portiere (3-1) Subito dopo, però, un’altra nostra amnesia difensiva invita un avversario ad infilare il pallone all’incrocio da pochi metri di distanza. (3-2) In questo finale gli ospiti si dannano l’anima per raggiungere il pareggio o la vittoria parziale e noi gli concediamo troppo spazio e troppi errori in fase di appoggio. Andrea è costretto a salvare molto bene su un diagonale indirizzato all’incrocio. Poi Jack recupera sulla sinistra ed appoggia in mezzo all’area per l’arrivo di Matteo che colpisce a botta sicura, ma la palla esce di pochissimo. Nel finale Ale sforna un bell’assist per Matteo che s’infila in area, ma sbaglia quando è davanti al portiere.

 

L’angolo dei papà: 

Abbiamo assistito ad una partita non bella. A tratti caotica, nella quale i nostri torelli hanno peccato di individualismo, poca concentrazione e dove si sono visti troppi appoggi sbagliati e poca lucidità sotto porta.

Il bilancio è comunque positivo perché non è mancato l’impegno e perché i nostri avversari si sono dimostrati più imprecisi e molto meno efficaci di noi. Nonostante loro in otto (e poi in sette per metà gara) ci abbiano pressato a tutto campo per 60 minuti mostrando un’ottima tenuta, li abbiamo surclassati fisicamente ed avremmo potuto divertirci di più, se avessimo provato a giocare la palla da squadra, invece di tentare, a turno, fortuna in attacco.

Queste prestazioni sono utili per giocatori e Mister perché danno spunti utili a migliorare, a limare gli errori ed a contenere la voglia di scartare un uomo in più quando non serve e di fare un passaggio in meno al compagno smarcato.

L’impressione è che se l’Atletico gioca da squadra, possa battere chiunque e lottare per il primato in classifica nel suo girone.

 

Parola di Dani:

“Effettivamente non la miglior partita ma al di là di qualche giocata forzata per troppo egoismo e voglia di primeggiare, la partita è stata buona e la grinta c’è stata da parte di tutti!”

#sempreforzAtlEtico

 

Ale, Amine(1), Andrea, Fili(1), Gabri, Giacomo, Gioele(1), Jack(3), kevin, Manu(1), Matteo.

Assist gol:

Amine                2

Giacomo            1

Davidino            1

 

Gol:

Jack                    3

Amine                1

Fili                      1

Gioele                1

Manu                 1

 

 

Classifica Assist generale

Fili:                     5

Amine:               3

Giacomo:           2

Ale:                    1

Andrea:              1

Davidino:           1

Matteo:             1

 

Classifica Gol generale

Fili                      5

Matteo              5

Jack                    4

Amine                3

Ale                      1

Andrea              1

Gioele                1

Manu                 1

Nick                    1

 

 

            

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi