Gara Amichevole Pre-campionato

Campionato UISP – Under 13      2105-2016

Trofarello SEC – AtlEtico Taurinense

Prima uscita Ufficiale delle Taurine per l’amichevole con le ragazze in rosso di Mr. Viotti che nella passata edizione della Coppa Italia ci avevano fatto un po’ disperare sul nostro terreno di casa spuntandola però solo dopo un tiratissimo terzo set.

Il sestetto base vede in campo il già collaudato modulo 3M con le tre Martine affiancate da Gaia, Zoe e Ilaria. Come buona tradizione Martina Cassoli parte al servizio e nel giro di tre turni l’Atletico si porta subito sul 2-8. Trofarello chiama un time-out.

Al rientro in campo le avversarie vanno al contrattacco e ci recuperano punti su punti fino al 9-11 quando è la volta di Betta a rompere il gioco con una pausa tecnica. L’equilibrio in campo è evidente e le due squadre si mantengono sempre a distanza ravvicinata fino al 18-17 quando Trofarello opera il sorpasso e per la prima volta nel match passa a condurre. Ora è l’Atletico ad inseguire e con alcune buone giocate riesce a mantenere il distacco entro limiti contenuti fino al 21-19 quando, ahimè storia già vista, si spegne la luce: perdiamo tre palle per errori grossolani di valutazione della traiettoria della palla che cade inesorabilmente nel nostro campo e sul match point per Trofarello regaliamo il punto della vittoria con un nostro errore al servizio.

Il primo set si chiude 25-21 per le padrone di casa.

Nel secondo set Betta schiera Ilaria, Martina Carrea, Fede, Gaia, Allegra e Martina Cassoli (che così andrà al primo turno di battuta). La prima parte del set è ancora molto equilibrata e finalmente si inizia a vedere qualche schiacciata efficace. Giochiamo discretamente bene e quando perdiamo palla è per troppa sufficienza nelle giocate, andiamo in due in ricezione, non chiamiamo la palla, non attacchiamo a rete con la giusta determinazione, NON SALTIAMOOO sulle schiacciate!!!

Ad un certo punto finalmente il carburatore si libera e l’Atletico schiaccia forte sull’acceleratore; Allegra inizia a fare un gran lavoro sotto rete disturbando gli attacchi avversari e anticipando qualche giocata a muro e così dal 18-12 recuperiamo e con sette punti di fila andiamo al sorpasso 18-19.

Fede torna a martellare decisa scavando buchi profondi nel campo avversario, ma alla fine sarà Allegra a rivelarsi la mattatrice del set con 11 punti (sui suoi 16 totali). Chiudiamo il set con una schiacciata spettacolare di Gaia che fissa il punteggio sul 19-25.

 

Terzo set con Martina Cassoli, Ilaria, Zoe, Fede, Allegra e Martina Ravagnani.

Partiamo bene e per tutto il set giochiamo un buon volley come del resto fanno anche le nostre avversarie e così il pubblico sugli spalti, abbastanza folto e decisamente rumoroso (tambureggiante si potrebbe dire), si diverte e gli applausi (accompagnati dai “pieditamburi”) risuonano fragorosi nel palazzetto di Via Berlinguer.

Fede ci delizia con un paio di traccianti lungolinea che spaventano le nostre avversarie e Martina Ravagnani non è da meno con un paio di schiacciate decise; Allegra sotto rete continua il lavoro di disturbo e di innesco dei nostri martelli; Ilaria e Zoe recuperano palloni su palloni anche quelli più difficili e Martina Cassoli (best scorer del set) è come sempre implacabile al servizio.

Dopo circa 20 minuti di gioco di una pregevole frazione va al servizio Martina Ravagnani e con un ace spettacolare lo chiude sul 12-25.

Nel quarto set Betta spariglia le carte e propone un sestetto base ancora diverso dai set precedenti: Gaia, Allegra, Zoe, Fede, Martina Carrea e Ilaria nell’ordine di rotazione.

Trofarello gioca forse il miglior set della gara e propone ottimi attacchi anticipando sempre l’impatto con la palla quando questa è alta sopra la rete (aspetto sul quale l’Atletico deve ancora lavorare molto); l’Atletico invece la palla la attacca quando è già in fase di discesa, ma non per questo risulta meno efficace dato che Martina Carrea, non propriamente una vatussa, riesce a mettere a terra ben due attacchi dalla seconda linea.

Sul 6-9 infortunio di Fede il cui nasino in una fase concitata di gioco ha un involontario incontro ravvicinato con la nuca di Zoe. Paura tra il pubblico, ma per fortuna niente di grave, forse il giorno dopo avremo qualche bollo nero ma fortunatamente niente di rotto (non è nemmeno facile ingessare un naso. . . . ).

Avvicendamento quindi, Martina Cassoli per Fede e da li a poco Martina Ravagnani per Gaia.

La partita è gradevole grazie all’impegno delle due squadre che producono buone difese con ricezioni precise e ottimi attacchi da entrambi i rispettivi fronti di gioco.

L’equilibrio si mantiene saldo fino al 14-16 quando Trofarello prende il sopravvento e complici alcune amnesie delle Taurine ci recupera quattro punti operando il sorpasso e portandosi sul 18-16. Ma la reazione delle ragazze di Betta non si fa attendere e con decisione andiamo a recuperare lo svantaggio operando il controsorpasso che lancerà l’Atletico verso la vittoria finale. Non lasciamo scampo alle avversarie e chiudiamo il set 20-25.

Complessivamente una buona gara giocata con impegno e con attenzione da entrambe le formazioni. Una prima uscita stagionale che fa ben sperare dato che, prima dell’inizio del campionato, c’è a disposizione un mese intero per scrostare alcune piccole ruggini e per affinare alcune tecniche di base sulle quali c’è tutto il tempo per migliorare.

 

Parziali [ 25-21 ] – [ 19-25 ] – [12-25] – [20-25]]

Formazione:

  1. Gaia Poletti (5 punti) – b. Ilaria Baglio (9 punti) – c. Martina Carrea (7 punti) – d. Allegra Vallieri (16 punti) – e. Federica Martinasso (12 punti) – f. Martina Cassoli (15 punti) – g. Martina Ravagnani (6 punti) – h.Zoe Brosio (5 punti)  

.   All. Betta Spallitta

Daniele Carrea

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi