Ottava giornata volley

Union 4 Volley – AtlEtico Taurinense   1 – 2

1° giornata di ritorno del Campionato UISP Under 12 che vede le ragazze di Betta impegnate sul difficile campo di Orbassano.

Difficile in tutti i sensi fin dal percorso di avvicinamento alla palestra che vede il gruppone di auto, partite da Via Pacchiotti, perdersi nei meandri autostradali nei dintorni di Beinasco.

La squadra raggiunge lo stadio con qualche minuto di ritardo sulla tabella di marcia, ma probabilmente l’adrenalina accumulata durante il viaggio, col pensiero di essere in ritardo, si trasforma magicamente in energia positiva e le “ragazze” (come al solito Jacopo……  sopportami… sic!!) nei pochi minuti di riscaldamento lasciano intravedere che sarà un match giocato con grinta.

Tutto è pronto e alle 19.00 in punto l’urlo “1…2…3…Gisella!!” risuona per le campagne di Orbassano.

Martina_Cassoli

Si parte con Martina Cassoli in posto 1, Ilaria e Gaia rispettivamente centrale ed esterno di difesa, Allegra al palleggio, Jacopo e Fede sulle ali.

Partenza a razzo delle Taurine che infilano subito una bella serie di attacchi vincenti; stasera Jacopo e Gaia sono in palla e provano la schiacciata che in molte occasioni si rivela un successo.

Jacopo sfodera anche in qualche occasione le sue doti da calciatore andando a recuperare in tuffo di piede alcuni palloni destinati a cadere al suolo in terra amica e trasformandoli in palle insidiose se non addirittura vincenti.

Sul 5-13 le padrone di casa chiamano il primo time-out, ci temono!!

Ma la mossa non produce gli effetti sperati dalle nostre avversarie perché al rientro in campo dal time-out va al servizio Gaia che sfoggia una serie di 7 battute vincenti e grazie anche alle belle giocate di Allegra che offre buoni palloni a Jacopo e a Federica, l’Atletico si porta sul 5-20.

Le avversarie sembrano impressionate dal bel gioco della squadra giallo-nera e non riescono a ribattere in maniera efficace. Il set si chiude a favore degli ospiti sul punteggio di 7-25. Un set giocato alla grande.

Il secondo set è un incubo. Le ragazze soffrono il cambio di campo e ora che si ritrovano il tifo avversario ad urlare nelle loro orecchie da distanza ravvicinata non riescono più ad essere pungenti.Betta

Le padrone di casa portano al servizio la loro miglior giocatrice che infila una serie di nove servizi vincenti e lascia l’Atletico al palo collezionando un vantaggio di 9-0 che le nostre ragazze non riusciranno più a recuperare.

Lo sconforto si fa largo tra le Taurine che, persa per un attimo la fiducia e la convinzione nelle proprie qualità, sbagliano palloni facili sia in ricezione che in attacco.

Betta è allibita (ma sorride anche quando è allibita… ma come fa?) e cerca di scuotere le ragazze. Probabilmente sa bene quali sono i tasti da toccare perché da un time-out provvidenziale le ragazze escono con un po’ di grinta in più, quel tanto che basta per riportarsi sotto e mettere di nuovo paura alle avversarie. Perdiamo il secondo set 25-21 consapevoli che senza quel buio iniziale questa sera avremmo portato a casa 3 punti comodi comodi.

Federica_Martinasso Nell’intervallo tra il secondo ed il terzo set Betta spedisce tutta la squadra nello spogliatoio a recuperare la concentrazione (e a bere…!!!) e al rientro in campo si rivede l’Atletico della prima frazione di gioco.

Ritornano le belle giocate con tre tocchi e palloni alzati perfettamente da Allegra e Ilaria per gli attacchi vincenti di Jacopo, di Martina, di Federica e di Gaia. Un pochino in ombra le Martine più piccole che questa sera sono state meno precise del solito ma con la loro voglia e la grinta che le contraddistingue hanno comunque dato alla squadra una spinta decisa.

Martina_CarreaSi arriva al cambio di campo con l’Atletico avanti 4-13. Le avversarie le provano tutte per tentare di spezzare il ritmo ma non c’è time-out o cambio strategico o rete antipatica che fa carambolare la palla sempre nel nostro campo che possa fermare l’azione della squadra giallo-nera.

Sul 8-20 Betta propone gli ultimi cambi mettendo in campo Martina Carrea e Martina Ravagnani che ora sembrano un po’ più tranquille e riescono anche a mettere a segno un punticino a testa, ma è Jacopo il vero mattatore della serata che ad un certo punto segna un “gol da fuori area” andando a recuperare di piede un pallone che sembrava ormai perso e calciando un lungolinea che si stampa a pochi centimetri dalla linea di fondo del campo avversario. Standing ovation della platea per la giocata magistrale.

Chiudiamo il set sul punteggio di 10-25, dominandolo come era accaduto nella prima frazione.

Ancora una volta perdiamo un punticino per strada che poteva tranquillamente essere raccolto con un po’ di attenzione in più, ma non importa, la squadra sta acquistando fiducia nei propri mezzi e di partita in partita si notano decisi miglioramenti sia negli schemi di gioco, sia nella posizione in campo sempre a coprire tutti gli spazi, sia nel provare anche giocate difficili che quando riescono danno al match un sapore più intenso.

Giocando a questi livelli possiamo tranquillamente dire la nostra anche con le formazioni che sulla carta sembrerebbero essere più forti ma….. che devono ancora scendere al PalaArmstrong.

Le aspettiamo!!!!

Parziali [ 7-25 ] – [ 25-21 ] – [10-25 ]

Formazione:

2. Gaia Poletti (9 punti) – 3. Ilaria Baglio (6 punti) – 6. Martina Carrea (1 punto) – 7. Allegra Vallieri (8 punti) – 8. Federica Martinasso (13 punti) – 10. Martina Cassoli (10 punti) – 11. Martina Ravagnani (1 punto) – 12. Jacopo DiMauro (13 punti)

All. Betta Spallitta

 

 

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi