Prove tecniche da grande squadra


Queste sono toste ragazze…….queste sono alte ……… queste schiacciano……. guarda liii……. poi hanno tre maschi……guarda guarda la 17, è piccolina ma guarda come gioca………e la 22, mannaggia che legnate che tira.

Ma noi siamo l’Atletico ragazze!!!! e oggi siamo al PalaArmstrong!! e abbiamo pure lo striscione che ha fatto Denis….. e alloraaaaa….. A N D I A M OOOOOOOO!!!!!

“1…2…3…Gisellaaaaa!!” .

Partiamo in formazione classica con Martina Cassoli al primo servizio, Allegra e Fede rispettivamente centrale ed esterno di difesa, Ilaria al palleggio, Jacopo e Martina Ravagnani sulle ali.

La prima parte del set è molto equilibrata con le due formazioni che si studiano cercando di scovare i punti deboli degli avversari. Questa sera le proviamo le schiacciate… oh si che le proviamo, le mettiamo a terra tutte (o quasi….).

Jacopo e Fede sono ispirati e sia Ilaria che Allegra alzano dei buoni palloni, belli alti, solo da picchiare forte verso il campo avversario.

Le certezze delle nostre avversarie iniziano ben presto a vacillare sotto le giocate interessanti delle ragazze di Betta e infatti il coach ospite sul 10-7 chiama il primo time-out. Si rientra in campo ma è ancora Atletico e dopo pochi punti sul 12-8 le ospiti iniziano a spezzare il ritmo con cambi strategici. Ma la tattica non funziona, le ragazze giallo-nere sono concentrate e decise e tra le schiacciate di Fede e le giocate di astuzia di Ilaria che spesso gioca la seconda palla di anticipo, beffando le avversarie, arriviamo sul 20-13.

Secondo time-out chiamato da Dravelli; e questa volta la scossa arriva a destinazione. La compagine ospite risponde colpo su colpo e da un passivo di 22-13 rimonta fino a 23-21.

Due servizi precisi e potenti di Martina Ravagnani e il set si chiude. Strappiamo un buon 25-21 con qualche timore sul finire della frazione.

Nel secondo set Betta mischia le carte inserendo Zoe e Martina Carrea per far riposare Allegra e Martina Ravagnani e mantenendo Ilaria al palleggio per avere Fede in banda e Jacopo opposto al turno successivo. Grande schema.

Pronti via e già sul 2-1 la coach avversaria chiama il primo time-out con una sfuriata epocale nei confronti delle povere Dravelline. Si riprende e sul 3-2 le avversarie chiamano un cambio. 11-8 ed ecco il secondo time-out chiamato da Dravelli. Ma l’Atletico è sempre avanti… e ci resterà fino alla fine del set.

Le avversarie sembrano un po’ smarrite e avendo già sprecato i due time-out a disposizione non possono fare altro che cercare di spezzare il ritmo con continui cambi, ma l’Atletico questa sera è irresistibile.

Zoe al servizio infila una serie di cinque battute vincenti e la squadra accumula sicurezza oltre che punti importanti. L’ultimo attacco ha dell’incredibile: su azione di forza delle avversarie la palla sembra destinata a cadere nel nostro campo quando Martina Cassoli si veste da Pogba (per chi è juventino), o da chi altro preferite (per chi non è juventino), e salva con un palleggio di piede offrendo a Jacopo un delizioso pallone che il nostro martellino schiaffeggia prepotentemente in diagonale nel campo avversario.

25-19 e anche il secondo set viene a casa liscio.

Nella terza frazione partiamo maluccio e sembra che la concentrazione sia un po’ smarrita.

Sull’ 1-5 Betta chiama il time-out e le Taurine si riprendono subito. Rimontiamo e sul 7-7 è la volta del time-out di Dravelli. E’ un match giocato anche sulla tensione nervosa e sulla strategia dei due tecnici nel tentativo di non far calare la concentrazione delle rispettive squadre.

A metà del terzo set siamo avanti di tre punti 13-10.

Cambio di campo e piede sull’acceleratore. Jacopo e Zoe martellano come dei fabbri, Ilaria alza una serie di palloni incredibili e anche Martina Carrea, pur non essendo una vatussa, conquista il suo primo punto con una schiacciata (stasera incredibilmente schiacciano tutti….) .

La chiudiamo li! 25-14 che vuol dire un secco 3-0 alle seconde in classifica.

È una squadra in crescita; partita dopo partita si cercano sempre di più soluzioni difficili e azioni di gioco ragionate e pian piano gli schemi iniziano a dare i loro risultati. La prossima è ancora una trasferta difficile in casa delle fuori quota del S.Giuseppe, poi due turni sulla carta agevoli per preparare l’attacco alle fuoriclasse del girone, i mostri del SanPaolo ai quali, se giochiamo come nelle ultime due partite, non abbiamo nulla da invidiare.

Forza AtlEtico!!!!

 

Parziali [ 25-21 ] – [ 25-19 ] – [25-14 ]

Formazione:

  1. Ilaria Baglio (11 punti) – 5. Zoe Brosio (6 punti) – 6. Martina Carrea (1 punto) – 7. Allegra Vallieri (2 punti) – 8. Federica Martinasso (14 punti) – 10. Martina Cassoli (13 punti) – 11. Martina Ravagnani (4 punti) – 12. Jacopo DiMauro (10 punti)

All. Betta Spallitta

 

Daniele Carrea