Quattordicesima giornata volley


AtlEtico Taurinense – La Bussola Volley   2 – 1

Riecco le Taurine!!!

Finalmente scrollati di dosso i timori reverenziali nei confronti delle avversarie solo all’apparenza più quotate, le Taurine scendono in campo con il piglio giusto e si rivedono le belle giocate che nelle ultime due gare in trasferta erano un po’ mancate.

Lasciamo sul campo un punticino, unica nota stonata della giornata, che ci avrebbe permesso di rimanere in scia a Dravelli e Lasalliano, ma non importa, ciò che conta è che le ragazze (e Jacopo!!!) si siano divertite, ritrovando l’armonia e i sorrisi e tornando a giocare con sicurezza e determinazione.

Il PalaArmstrong questa sera sembra un alveare, entrambe le squadre hanno un completo color Ape; l’Atletico parte forte con Ilaria al palleggio, Jacopo e Fede sulle ali e con Allegra, Martina Cassoli e Gaia sulla seconda linea. Giochiamo un buon set, andando in ricezione con sicurezza e proponendo buone trame di attacco, giocando sempre la palla con tre tocchi e provando qualche schiacciata (la cura Violetta deve avere fatto bene a Martina Cassoli che questa sera schiaccia con cattiveria). Portiamo a casa un 25 a 13 che ci da fiducia e l’urlo di guerra risuona forte nella palestra.

Nel secondo set Betta propone il famoso modulo 3M (Martina Cassoli, Martina Carrea, Martina Ravagnani) e l’Atletico parte a razzo. Prendiamo subito il largo, ma ci pensa il tabellone a spezzare il ritmo, inceppandosi e rifiutandosi di girare i numeri; così Gaia deve attendere al turno di battuta.

Il modulo funziona; tutte le Martine stasera fanno punti in schiacciata grazie anche ai bei palloni alzati da Ilaria, e Nicole e Fede sono una sicurezza in ricezione e nel rigiocare palloni difficili al di la della rete.

Ma qualcosa nell’aria non gira per il verso giusto: sarà il presagio del tabellone, sarà il pallone (quello buono mannaggia) che si va ad incastrare sopra le lampade a soffitto e non scende più, sarà che commettiamo qualche errorino di troppo, fatto stà che ci ritroviamo sul 19 a 19 senza quasi capire il perché. E da li, invece di reagire con calma e sicurezza andiamo un po’ in confusione, fino a quando riusciamo addirittura a commettere per due volte consecutive fallo di posizione (la seconda salvata per un soffio dalla tempestiva richiesta di verifica della formazione del nostro capitano); e quando ciò avviene sul 27 a 27, quando conquisti un punto preziosissimo che poi devi cedere all’avversario potrebbe anche andarti storta ….. e infatti…

Perdiamo il set 28-30, un vero peccato!!

Ma questa volta facciamo tesoro dei nostri errori e scendiamo in campo nel terzo set più concentrati che mai. Fede al servizio tira delle bombe incredibili mettendo in difficoltà le avversarie in ricezione, Allegra gioca dei primi tempi deliziosi, anticipando il tocco sotto rete nel campo avversario, Gaia Ilaria e Martina in difesa volano letteralmente a recuperare palloni a pochi centimetri da terra e Jacopo salta come un grillo (l’unico che salta prima di schiacciare) sotto la rete.

Giochiamo bene e lo vinciamo 25 a 15.

Ora non ci resta che affrontare nel recupero di domani sera (3 marzo) il SanGiuseppe con la stessa determinazione e poi aspettare i risultati delle nostre avversarie per capire se saremo nel girone di Coppa Italia “A” (dove avremo la possibilità di incontrare le seconde e le migliori terze di tutti i gironi) o nel girone di Coppa Italia “B” (dove incontreremo le peggiori terze e le quarte classificate).

Avvincente il finale che vede il S.Giuseppe affrontare rispettivamente AtlEtico, Dravelli e Lasalliano e il Lasalliano che deve ancora fare visita al Volley SanPaolo. Tutto può ancora succedere ma i primi a crederci dobbiamo essere noi.

Forza Atletico!!!!!   PUNTO!!!! Sempre sempre sempre!!!

Parziali [ 25-13 ] – [ 28-30 ] – [25-15 ]

Formazione:

  1. Gaia Poletti (4 punti) – 3. Ilaria Baglio (4 punti) – 4. Nicole Lombardi (4 punti) – 6. Martina Carrea (3 punti) – 7. Allegra Vallieri (6 punti) – 8. Federica Martinasso (18 punti) – 10. Martina Cassoli 15 punti) – 11. Martina Ravagnani (4 punti) – 12. Jacopo DiMauro (4 punti)   –   All. Betta Spallitta

Daniele Carrea