Campus, 10/11/2019

Seconda vittoria consecutiva (con in mezzo la pausa di domenica scorsa) per i taurini di mister Rea. L’under 19 dimostra solidità e continuità tra le mura amiche del Campus (nonostante qualche difficoltà) con due vittorie su due: siamo sempre primi a pari punti con Fucsia e Val d’ Lans.

Quest’oggi sfidiamo gli ultimi in classifica l’Agnelli (a solamente 1 punto a pari merito con il Druento); sulla carta sembrerebbe una partita tranquilla e facile ma si dimostrerà, in particolare nel primo tempo, tutt’altro che soft.  Alle ore 11 dunque il direttore di gara da’ il via alla gara in contemporanea con i nostri Under 15 che, sul campo attiguo, sfidano il Pasta. Si parte con il quintetto base formato da Gabri tra i pali, centrale Luca, laterali Fede e Albi e Simo pivot; i primi minuti sono una fase molto di studio delle due formazioni con poche occasioni create. Al minuto 8 con un’azione classica del calcio a 5 andiamo in vantaggio noi con una triangolazione Albi-Simo-Albi il cui ultimo infila il portiere sul primo palo con un tiro, a mio avviso, non imprendile da parte del portiere:1a0.  I 10 minuti successivi sono un susseguirsi di azioni un po’ confuse da ambo le squadre con tiri scarsi, giocate concluse male e ripartenze opposte: noi siamo troppi lenti nel giro palla.  Al 17’ entra Brian per Simo e Pietro per Fede. Al minuto 20 accade un episodio che ha dell’incredibile: punizione al limite per l’Agnelli dove la palla finisce in faccia  ad Albi che per istinto si copre il viso con le mani. Per il direttore di gara è espulsione diretta (molto ma molto discutibile perché la palla non sarebbe mai entrata in porta) più calcio di rigore il quale viene parato strepitosamente dal  nostro numero 1. Rea chiama time-out per risistemarci data l’inferiorità numerica che però i nostri avversari non sono bravi a sfruttare: si resta sull’1a0.  Al 25’ sesto fallo nostro e ammonizione per Pietro, quindi tiro libero per gli ospiti che si presentano sul dischetto con lo stesso giocatore e, ancora una volta, il tiro è sbagliato,  stavolta sopra la traversa. Esce Simo ed entra Nico e due minuti dopo arriva il raddoppio con rimessa laterale di Brian

per lo stesso Nico che sfonda il portiere con una sassata che colpisce la traversa e poi finisce in fondo al sacco: 2a0. Esce Luca per Riki e nel frattempo il direttore di gara ammonisce Amine (seduto in panchina) per protesta su un fallo non fischiato a nostro favore. Al minuto 29 Brian subisce, anche per noi, il sesto fallo e quindi tiro libero: sul dischetto si presenta lui stesso che però sbaglia facendosi parare il tiro. Sulla ribattuta è molto astuto e lesto Nico a lanciarsi e a infilare in porta il 3a0.

Nei minuti di recupero con un’azione un po’ confusa e con disattenzioni difensive da parte nostra, l’Agnelli accorcia le distanze e trova il gol del 3a1.

Nell’intervallo mister Rea si fa sentire forte e chiaro, stiamo giocando contro una squadra con un livello tattico e tecnico molto basso e siamo troppo lenti nel girare palla, effettuare rotazioni classiche del calcio a 5 e soprattutto non riusciamo a costruire potenziali occasioni da gol.

Scendiamo in campo con maggior determinazione e nella ripresa riusciamo a far vedere qualcosa di più sportivamente bello. Si riparte con Gabbo ancora tra i pali, Riki centrale, Nico e Amine laterali e Simo pivot e al 2’ troviamo subito il gol per allungare con una rimessa laterale di Simo calciata lunga per Riki che da posizione quasi impossibile sull’altezza del calcio d’angolo  infila il gol del 4a1.

Al 7’ arriva un lieve infortunio per Simo costretto ad abbandonare momentaneamente il campo per Pietro e poi l’ingresso di Fede per Riki; al 10’ arriva la doppia ammonizione per il loro numero 10 che è quindi costretto ad abbandonare  il campo per l’espulsione ed a lasciare la propria squadra in inferiorità numerica.

Nei 2 minuti in cui abbiamo l’uomo in più, siamo bravi a far girare bene palla a quadrato nella loro metà campo con un’azione manovrata da destra a sinistra Fede-Luca-Amine; proprio quest’ultimo mette in mezzo un tiro-cross che finisce addosso al portiere che però commette una papera clamorosa e ci regala il 5a1.  Entra Brian per Amine e Luca per Nico.

Al minuto 20 arriva ancora un gol nostro su una carambola un po’ confusionaria con Fede, il quale, prima prova un uno-due veloce con Luca dentro l’area che non va a buon fine, poi si ritrova la palla tra i piedi e calcia addosso al portiere che non trattiene sulla ennesima ribattuta riuscendo a far passare la palla tra le gambe dell’estremo difensore e ad infilare il gol del 6a1. Entra Riki per Pietro e al 23’ conquistiamo palla per un altro gol su tiro libero che però Brian calcia alto sopra la traversa.

Vengono ammoniti Brian (per un brutto fallo), Simo (per un linguaggio poco adeguato) e Luca (per protesta).

Al 25’ Brian realizza il 7a1 con un recupero palla a centrocampo su rinvio sbagliato del portiere e in corsa finalizza; subito dopo viene sostituito da Nico che al 27’ scartando due giocatori avversasi  infila il portiere per il gol dell’8a1.

Sul finale c’è tempo per il definitivo gol del 9a1 su tiro libero dove stavolta, con Luca sul dischetto, non sbagliamo! Nel recupero entrano ancora Amine per Fede e Simo (recuperato dal lieve affaticamento) per Luca.

È triplice fischio e si va tutti a bere un the caldo dopo la giornata fredda, quasi invernale; risultato abbastanza buono, molto bene il secondo tempo, maluccio invece il primo tempo dove non riuscivamo a creare quasi nulla.

Adesso testa a domenica prossima dove incontreremo a Nizza una squadra ostica e misteriosa, mai incontrata prima e quindi assolutamente da non sottovalutare dato che il Fucsia è a pari punti con noi; si prospetta quindi uno scontro al vertice per il primato in classifica.

Lavoro sodo e intenso questa settimana e concentrazione al massimo per non perdere il ritmo delle prime!

#sempreforzaatlEtico

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi