Grugliasco, 18 Novembre 2018. I nostri ragazzi FIGC U15 si stanno facendo onore in questo primo quarto di Torneo PVA: dopo l’esordio nero con i favoriti dell’Asti e l’ultima brutta parentesi con i forti avversari del Top Five, oggi sono chiamati a confermare il loro valore sulla bella erba sintetica di Grugliasco
Gli avversari non hanno il favore del pronostico, ma adesso giochiamo a casa loro nella prima giornata veramente invernale con una bisa da nord che costringe gli spettatori a saltellare dal freddo.
L’avvio in campo vede i torelli con la nuova maglia arancione striata di nero con Carlo (capitano), Tommy, Zago, Matteo e Marco in porta.
A disposizione tutti gli altri con qualcuno convalescente e non al massimo della forma (Mattia Meoli e Ale Brignolo per esempio).
E’ una partenza ad handicap stavolta, dopo un tentativo di Zago è il Globo che ci punisce chiudendo un bel triangolo in attacco, Marco nulla può sul pivot smarcato libero davanti a lui.
Però non siamo intimoriti, la reazione è immediata, sono dei minuti di pressing ossessivo con Zago, Matteo e Carlo che non lasciano costruire, il portiere non libera nei 4” e battiamo poco fuori il calcio piazzato di seconda.
E’ solo il preludio di una magia di Zago che intercetta in attacco e fulmina il portiere sorpreso sul primo palo. Poi subito dopo una costruzione da manuale tra Tommy e Carlo è finalizzata con una bomba sul secondo palo, arriva ancora Stefano onnipresente con il tap-in a porta vuota: siamo in vantaggio!
Da qui alla fine del tempo gli host sono costretti a fare solo ripartenze quando noi non concludiamo un passaggio, si levano le grida del loro allenatore che continua a ripetere “temporeggia, temporeggia” ai suoi difensori.
Siamo capaci di buone costruzioni, grazie anche alle geometrie di una ritrovata Carlotta, ma manchiamo tuttavia di precisione e determinazione nelle conclusioni, oltre ad una maggiore velocità nel muoverci e far girare palla.
Così le buone occasioni avute praticamente da tutti i nostri torelli e non concluse tra i pali della porta sono un certo numero.
Allo scadere arriva finalmente il gol per la nostra guerriera che fa tutto da sola: intercetta una ripartenza bloccando l’ottimo regista n.29 del Globo e sferra un puntone vincente che ci fa allungare 3-1 prima della ripresa.
I ragazzi tornano in campo sicuramente motivati e spronati dai mister a chiudere l’incontro perché è subito assedio alla porta del Globo.
Il portiere degli host si salva due volte dai tiri di Simone e Mattia Meoli, poi arriva il Gladiatore a contrare un palla vagante fuori area e ne esce una mina sotto la traversa imparabile sicuramente anche nella prima categoria; Carlo sorride, siamo al 3’ e controlliamo per 4-1.
Qui il Globo tenta di recuperare e la reazione è tangibile, un bellissimo calcio piazzato vede uno strepitoso Manu a respingere in tuffo sul palo ma sul tiro successivo da fuori è tradito da un rimbalzo troppo vicino e la palla finisce alle sue spalle. Ci sta, anche loro giocano ed hanno buone costruzioni. Riparte però la nostra macchina contro una squadra che non riesce a fare possesso e contenerci, ancora le occasioni arrivano con Zago che tenta il pallonetto su uscita del portiere e coglie la traversa, con Matteo e Mattia Zugno che non finalizzano un 2 vs 1, ma dovremmo raccogliere di più, alla fine troviamo ancora una rete su deviazione in porta di un difensore e non su costruzioni.
Da segnalare da ora in poi sono una serie di falli fischiati a nostro sfavore che ci sembrano più per punire le reazioni di Carlo che reali infrazioni a regolamento.
A seguito di una di questi falli, per il Globo si registra una bellissimo tiro su punizione destinato a trovare il sette del secondo palo se non fosse deviato sull’incrocio da un Manu in volo plastico.
Nel mentre riusciamo ancora a passare con il nostro capitano con doppio tiro sugli sviluppi di un corner che trova l’angolo basso: è il 6-2 al 12’ che sarà anche il finale.
Nei restanti 13’ abbiamo ancora molte occasioni noi ed un paio loro, ci accumuna la stessa imprecisione e poca convinzione nelle conclusioni.
L’ultima parola è del Globo che allo scadere spedisce alto un tiro libero concesso per un fallo veramente dubbio della nostra difesa.
Buona la sportività delle squadre e delle panchine ed agonismo in campo moderato da entrambe le parti.
Abbiamo rispettato il pronostico, ritorniamo a far punti e siamo subito dietro le grandi favorite.
Ancora e sempre forza AtlEtico!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi