Fossano, 13/01/2019. Goleada dei torelli in trasferta a Fossano per rincorrere i play-off

Rhibo Fossano – AtlEtico Taurinense: 2-13

Riparte il campionato dopo la pausa natalizia, ma in realtà è l’ultimo incontro di un girone di andata che ci vede a metà classifica e purtroppo con un distacco importante di 7 punti dalle quarte (Top Five e Torino Futsal) che staccano l’ultimo biglietto per i play-off.

La vittoria, sebbene in trasferta, è d’obbligo contro il Fossano che, visti i risultati pregressi, sembra non avere aspirazioni particolari.

Arriviamo alla bella palestra riscaldata dotata di spalti e musica da palasport con alcune assenze che permetteranno un maggiore minutaggio ai nostri giocatori meno utilizzati contro gli squadroni più blasonati: è il momento di farsi vedere, acquisire consapevolezza agonistica e magari segnare anche qualche rete.

Una di queste assenze è il nostro portierone Marco, meritoriamente selezionato nella rappresentava FIGC PVA, ed oggi in panchina a fare il tifo perché leggermente infortunato.

Fin dalle prime battute l’AtlEtico dimostra una sicurezza e consapevolezza dei propri mezzi facendo un possesso palla non organizzabile con altre squadre e schiacciando gli host nella loro metà campo.

Le occasioni fioccano subito con Carlo, Zago e Mattia Meoli che si trovano bene in triangoli e filtranti. E’ Mattia che mette subito a segno una doppietta di sinistro su assist sottoporta e ci porta sul 2-0 già al 8’.

Il Fossano è un po’ in confusione, come individualità in attacco fa vedere delle cose egregie ma deve spesso ricorrere al fallo per fermare l’esuberanza di un AtlEtico oggi sicuro.

E’ Carlo che trasforma di rasoterra un calcio piazzato grazie anche al velo di Ricky sul primo palo e poi quest’ultimo finalizza un dai a vai sulla fascia sinistra con un bel tap-in in corsa da sottomisura: siamo sullo 4-0 al 13’.

Ci rilassiamo, un malinteso in difesa favorisce il buon inserimento della loro punta che mette a segno la prima rete.

Carlo ci riporta avanti su punizione dallo stesso punto dove aveva già trasformato, questa volta sceglie una bomba all’incrocio del secondo palo, è imparabile per precisione e potenza: 5-1.

La nostra squadra acquista fiducia, adesso giochiamo più tranquilli e proviamo diverse formazioni e schemi in campo. Creiamo molte occasioni ma non troviamo più il gol, anzi Manu deve sfoggiare i suoi proverbiali riflessi deviando con il piede destro un tiro a conclusione di un contropiede del Fossano.

Il primo tempo finisce sul 2-5 per una liberazione difensiva sfortunata che rimbalza sul ginocchio dell’avversario e mette fuori tempo il nostro incolpevole portiere.

Negli spogliatoi forse i mister hanno ricordato ai nostri torelli che oggi è l’occasione di portare in positivo la differenza reti; l’inizio della ripresa della nostra squadra è travolgente: segniamo un gol ogni due minuti ed al 16’ ci troviamo sul 12-2 afFossan(d)o il Rhibo al pari di altre forti compagini.

Vanno a rete Zago (2), Mattia Meoli (2), Carlo (2) e Tommy a conclusioni di belle azioni corali secondo schemi che finalmente i mister vedono eseguire bene. Il finale è poco interessante perché le squadre ormai sono allargate e commettono anche errori dovuti alla mancanza di concentrazione.

Chiude le marcature Matteo segnando il finale 13-2 su azione personale sulla sinistra conclusa con un potente puntone prima respinto dal portiere e poi corretto in rete di tap-in.

Il commento conclusivo è che a posteriori sarebbe facile definirla una partita che non potevamo perdere ma, ricordando la pausa natalizia e quindi l’assenza di gare e la rarefazione degli allenamenti, la vittoria con questo punteggio ha dimostrato che i ragazzi sono pronti ad iniziare con la giusta determinazione il girone di ritorno.

L’obiettivo di arrivare ai play-off necessita almeno un quarto posto nella stagione regolare ed appare veramente impegnativo dietro a squadroni inarrivabili come Aosta ed Asti e la competizione con Torino Futsal, Don Bosco Agnelli e Top Five che, oltre al divario tecnico, partono con un vantaggio dai sette ai nove punti rispetto a noi.

L’AtlEtico però in ogni partita sarà abbastanza vicino da preoccupare ognuno di questi.

Forza AtlEtico!

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi