Rosta, 27/10/2019. Kinetika Taurus – Atletico Taurinense: 3-8

In quel che si prospetta, a tutti gli effetti, un campionato pazzo per i risultati visti fino ad ora, i tori di mister Rea agganciano in testa alla classifica il Taurus: quattro squadre (Taurus, Nizza, Val d’Lans e noi)  sono ora li appaiate,  con gli stessi punti, in vetta alla classifica dopo la “disfatta”, molto inaspettata, in casa propria del Val d’Lans contro il Fucsia.

Assenti Catalano, Vascon e Railean.

Poche settimane fa le stesse squadre si erano già affrontate in amichevole pre-campionato con la netta vittoria dell’AtlEtico per 14a3; oggi però si sa che la partita sarà molto diversa e con la determinazione di poter raggiungere il Taurus a sei punti. I tori scendono in campo con la preoccupante minaccia di Mister Rea che, nel caso non avessimo vinto, ci saremmo allenati tutti nella mattinata della festa dei santi (venerdì).

Alle ore 11 il direttore di gara (già conosciuto per arretrati arbitraggi discutibili) dà il via alla gara con Gabbo tra i pali, Luca centrale, Fede e Simo laterali e Nico pivot. Il primo tempo lo possiamo definire come una partita abbastanza lenta e di attesa da parte dei padroni di casa che per tutti i primi 30’ ci aspetteranno nella propria metà campo, marcando a zona e lasciandoci girare palla, impostando il gioco.  Al 5’, alla prima occasione pericolosa è il Taurus a passare in vantaggio con un nostro disimpegno in fase di uscita palla al piede un po’ traballante;  loro recuperano la sfera e in 2vs1 a tu per tu con Gabbo l’attaccante non sbaglia e infila il gol del 1a0. Dopo neanche 2 minuti, i tori reagiscono e pareggiano i conti: una bella imbucata di Luca centrale indirizzata a Fede che fa il velo, finisce, alle sue spalle, sui piedi di Nico che calcia addosso al portiere; sul rimpallo la palla finisce sul secondo palo dove, a porta spalancata, Fede non sbaglia per l’1a1.

Al 10’ entra Albi per Fede che si rende subito pericoloso con una bella conclusione dal limite dell’area su un calcio d’angolo; al 12’ esce Nico per Brian. A metà tempo passiamo in vantaggio con una grande azione tra Albi e Luca che è bravo a imbucare per Albi centralmente il quale difende palla,  aspetta l’inserimento scaricando poi la sfera allo stesso Luca che si ritrova da solo davanti al portiere e sulla ribattuta fa 2a1. Esce Simo per Pietro e al 17’, con un contropiede fulmineo di Brian, segniamo il 3a1 il quale (con una fisicità paurosa che metterà in difficoltà l’intera retroguardia avversaria), dopo una ripartenza velocissima, va a calciare addosso al portiere e sul tap-in c’è Albi che con una grande giocata di tacco segna. Time out Taurus che da qualche minuto è in affanno ma nulla di buono; al 20’ siamo ancora noi a segnare con un’azione fotocopia del gol precedente ovvero con ripartenza veloce di Pietro che dal limite dell’area serve Albi sul secondo palo per il 4a1. La fase centrale del primo tempo è stata una supremazia AtlEtico in cui i padroni di casa erano in netta difficoltà; al 22’ esce Pietro per Chri e un minuto dopo, con un’azione classica del calcio a 5 partita da Gabbo e manovrata di tre passaggi (Chri-Luca-Brian) segniamo il 5a1 con quest’ultimo. Dopo il gol escono Luca e Brian per Fede e Nico. Al 26’ i padroni di casa accorciano le distanze con un’azione partita da destra e ribaltata poi a sinistra in un 3vs3 dove il loro laterale numero 10 (il migliore della loro rosa) con un tiro deviato dal nostro difensore fa impennare la palla che finisce alle spalle di Gabri: 5 a 2 Negli ultimi minuti del primo tempo c’è un calo di energie da parte dei tori ed un assedio del Taurus alla porta di Gabbo, il quale è strepitoso in più occasioni a salvare la nostra porta da tiri molto insidiosi;  28’ punizione per noi ma nulla di fatto. Fine primo tempo.

Si riparte con ancora Gabbo tra i pali (oggi panchina per Mattia), Luca centro, Amine e Albi laterali e Simo Pivot; pronti via ed è subito sofferenza per l’AtlEtico il quale è costretto a subire il pressing alto dei padroni di casa e il cambio di marcatura non più a zona ma a uomo per tutta la ripresa. Al 1’ minuto è il Taurus a rimettersi in carreggiata con una palla persa in difesa data da un’incomprensione tra Luca ed Amine; la palla resta a metà tra il nostro centrale e Gabri, il loro pivot ne approfitta vincendo un rimpallo con il nostro portiere che in scivolata fuori area non riesce a rimediare all’errore della difesa ed è 5a3. All’8’ minuto siamo bravi però a sfruttare una bella occasione e a segnare il gol del 6a3 con Simo che, come al suo solito, scarta il portiere e insacca!  Dal 10’ i padroni di casa iniziano a far salire, per tutti i restanti 20 minuti, il loro estremo difensore a metà campo per il portiere di movimento,  nella speranza di scombussolarci e trovare occasioni gol ma noi siamo bravi e riusciamo a gestirli, grazie anche ad un Super Gabbo (migliore in campo a mio avviso) che oggi è davvero in forma e, come a fine primo tempo, per tutta la ripresa avrà parecchie castagne da togliere dal fuoco, ma se la caverà egregiamente.Molto bello è anche il nostro 7a3 al 15’ con un’azione in 2vs1 di Luca e Amine che fanno un bel triangolo davanti alla loro area e infilano il portiere con la conclusione e botta sicura di Luca.Esce Albi per Brian e Amine per Chri mettendo così fisicità in campo per poter tenere la palla il più lontano possibile dalla nostra area, tenendo palla alta ed evitando il portiere di movimento.Tra il 15’ e il 25’ succede poco, entrano Fede, Nico e Pietro che insieme a Chri finiranno la partita, la quale è gestita dal Taurus che aspetta facendo girare palla con il portiere alto nella nostra metà campo, cercando di costruire azioni pericolose, ma niente di fatto. Al 26’ arriva il definito 8a3 con un filtrante di Pietro per Nico il quale trova la sua gioia personale con il gol. Triplice fischio.

Molto bene il primo tempo in cui abbiamo gestito noi la partita, con il Taurus che ci aspettava nella propria metà campo; un po’ più lento nella ripresa con i padroni di casa che hanno preso fiducia sul gol del momentaneo 5a3 inserendo il portiere di movimento e gestendo, un po’ di più la palla rispetto a noi che eravamo a volte in affanno sulla difesa.

Fondamentale sarà la partita in casa tra 15 giorni contro l’Agnelli (squadra ferma a 1 punto ma da non sottovalutare); lo stesso giorno si disputerà anche lo scontro diretto tra il Taurus e i lupi.

Ci aspettano due settimane di allenamenti molto intensi per preparare al meglio le prossime sfide.

#sempreforzaatletico!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi